Sede: via Mastini 18, Valdagno

Giovedì 16.30 - 19.00 / Mar e Ven 9.00 - 12.30

0445 409300

Fissa un appuntamento, diventa donatore

BLOG

Servizio Civile Universale: Riccardo è il nuovo volontario Avis Valdagno

Il nuovo volontario del Servizio Civile Universale, Riccardo Guiotto (al centro) con il Presidente Cesare Meggiolaro e la responsabile della Segreteria, Alessandra Dal Brun

Riccardo Guiotto, 24 anni, trascorrerà un anno in compagnia di altri volontari e donatori

Anche Avis Valdagno, come molte altre associazioni del mondo del volontariato, ha partecipato al nuovo bando per il Servizio Civile Universale e da poche settimane ha potuto accogliere un volontario che trascorrerà un anno tra donatori e volontari, conoscendo le mille sfaccettature dell’attività dell’associazione e offrendo un valido aiuto al Consiglio Direttivo e alla nostra Alessandra Dal Brun nel lavoro di segreteria.

Conosciamo meglio Riccardo, chi è e da dove arriva, ma soprattutto quali sono le sue passioni e la spinta che lo ha convinto a partecipare al bando 2021.
Ad essere sincero non so chi sono veramente, però posso dire che il mio nome è Riccardo, vivo a Recoaro, ho 24 anni e studio Ingegneria dell’Informazione all’Università degli Studi di Padova secondo la modalità DAA (didattica ad assenza).
Non credo di avere aspirazioni particolari che non siano realizzabili nelle mie condizioni. Sono un grande appassionato di musica, sono un collezionista di dischi e un musicista polistrumentista. Mi interesso alla cultura pop e di tanto in tanto mi piace creare meme (anche se di qualità discutibile).
Conosco Avis Valdagno da ormai diversi anni, ho amici che sono regolari donatori anche se io non lo sono ancora. Nelle mie ricerche ho scoperto il Servizio Civile Universale in un momento in cui ero a caccia di nuove motivazioni per continuare a studiare. Ho così deciso di darmi una possibilità, per poter fare qualcosa che mi permetta di creare una nuova rete di contatti e rendermi utile per la comunità.
Ho così consultato il progetto proposto e sono rimasto colpito dal ventaglio delle diverse mansioni che erano richieste. Non ho avuto dubbi, quindi, su dove presentare la mia domanda, anche se si tratta di un’esperienza non proprio legata alla mia esperienza anche se comunque compatibile.

Cosa ti aspetti dall’anno che trascorrerai con Avis Valdagno?
In realtà non so rispondere a questa domanda, non credo che le aspettative possano portarmi avanti. Voglio vivere questa esperienza giorno per giorno, concedendomi anche il gusto delle sorprese.

Cosa pensano i tuoi amici e la tua famiglia di questa esperienza?
Sono tutti molto contenti e fiduciosi.

Nel dare così il benvenuto nella famiglia di Avis, speriamo di poter risentire presto dalla diretta voce di Riccardo il racconto di questi mesi. Buon lavoro!

Condividi l'articolo

Altri articoli che potrebbero interessarti